Tutte le ultime news

2017.08.29, martedì
«Left Right»
«Left Right»

Post Più Popolare

2017.04.28, venerdì

Principali attività dell'OSS

ELENCO DELLE PRINCIPALI ATTIVITÀ PREVISTE PER L’OPERATORE SOCIO SANITARIO

  1. Assistenza diretta ed aiuto domestico alberghiero: assiste la persona, in particolare non autosufficiente o allettata, nelle attività quotidiane e di igiene personale; realizza attività semplici di supporto diagnostico e terapeutico; collabora ad attività finalizzate al mantenimento delle capacità psico-fisiche residue, alla rieducazione, riattivazione, recupero funzionale; realizza attività di animazione e socializzazione di singoli e gruppi; coadiuva il personale sanitario e sociale nell’assistenza al malato anche terminale e morente; aiuta la gestione dell’utente nel suo ambito di vita; cura la pulizia e l’igiene ambientale.
  2. Intervento igienico sanitario e di carattere sociale: osserva e collabora alla rilevazione dei bisogni e delle condizioni di rischio-danno dell’utente; collabora alla attuazione degli interventi assistenziali; valuta, per quanto di competenza, gli interventi più appropriati da proporre; collabora alla attuazione di sistemi di verifica degli interventi; riconosce ed utilizza linguaggi e sistemi di comunicazione/relazione appropriati in relazione alle condizioni operative; mette in atto relazioni e comunicazioni di aiuto con l’utente e la famiglia, per l’integrazione sociale ed il mantenimento e recupero della identità personale.
  3. Supporto gestionale, organizzativo e formativo: utilizza strumenti informativi di uso comune per la registrazione di quanto rilevato durante il servizio; collabora alla verifica della qualità del servizio; concorre, rispetto agli operatori dello stesso profilo, alla realizzazione dei tirocini ed alla loro valutazione; collabora alla definizione dei propri bisogni di formazione e frequenta corsi di aggiornamento; collabora, anche nei servizi assistenziali non di ricovero, alla realizzazione di attività semplici.

Stipendio OSS: differenze tra Italia ed Europa

Come molti di voi sapranno l’OSS è quella figura professionale specializzata nell’assistenza socio sanitaria. Opera negli ospedali pubblici e nelle cliniche private occupandosi dell’igiene personale del paziente, dell’assistenza durante i pasti ...

Esecuzione esame coprocoltura

La coprocoltura è un indagine microbiologica che fornisce informazioni sulla presenza di microrganismi atipici delle feci. Si tratta di microrganismi che non appartengono alla normale flora batterica intestinale e che possono essere causa di ...

Cateterismo vescicale e competenze dell’OSS

Innanzitutto bisogna preparare adeguatamente il carrello per effettuare la cateterizzazione. Si ha bisogno dei seguenti presidi: Carrello o supporto stabile sul quale posizionare tutto il materiale; Due telini. Siringhe da 10 ml; Soluzione ...

Arriva il Collaboratore Socio Sanitario: potrà somministrare farmaci

Da Operatore a Collaboratore Socio Sanitario: questa è la novità più importante della proposta del MIGEP,  la Federazione Nazionale delle professioni sanitarie e sociosanitarie, facilmente reperibile anche sul sito del Senato. Da tempo il MIGEP ...

Assistenza al paziente disfagico

La difficoltà a deglutire (disfagia) rende necessario adottare alcune modifiche nelle abitudini alimentari per prevenire un eventuale passaggio di cibo nelle vie aeree (aspirazione), con conseguente rischio di polmonite. L’aspirazione di ...

Lavorare con i malati di Alzheimer: la storia di un OSS

L’OSS è quella fondamentale figura che più delle altre resta a stretto contatto, anche fisico, con il malato di Alzheimer. Un contatto che presuppone, inutile negarlo, anche dei rischi. Per evitarli o comunque ridurli al minimo, vengono messe in ...

Come diventare OSS? Ecco tutte le informazioni che vi occorrono

In un periodo in cui è sempre più difficile trovare lavoro ci sono sempre più giovani che decidono di diventare OSS, ovvero Operatori Socio Sanitari. Si tratta di alcune figure professionali che lavorano negli ospedali pubblici e nelle cliniche ...

Glasgow Coma Scale: valutazione neurologica del paziente

La Glasgow Coma Scale, dall’inglese Scala del coma di Glasgow o Scala di Glasgow o scala GCS (nota anche in medicina come Glasgow Coma Score, “punteggio del coma di Glasgow”) è una scala di valutazione neurologica utilizzata ...

Scala di Conley: valutare il rischio di cadute

Dopo un’attenta revisione della letteratura basata sulle evidenze scientifiche si è giunti alla conclusione che nessuna scala di valutazione esistente ed utilizzata, è in grado di soddisfare criteri di sensibilità, specificità e predittività per ...

Chi è e cosa fa l’OSSS

L’OSSS è l’acronimo di Operatore Socio Sanitario Specializzato. Questo significa che è un OSS che ha seguito con impegno e profitto un corso di formazione professionale complementare in assistenza sanitaria. Quindi è un Operatore Socio Sanitario ...